Collana Cinema

 
LA VENDETTA DEGLI ANTI-EROI - Il cinema di Nicolas Winding Refn - a cura di Stefano Giorgi e Fabio Zanello
€ 14,00 - Pag. 150
 
Nicolas Winding Refn (Copenaghen,1970) regista, sceneggiatore e produttore, ha esordito nella metà degli anni novanta nel genere noir, per poi maturare nel corso dei decenni successivi fra il vecchio e il nuovo continente revisioni postmoderne e filologiche dei generi più disparati: dall'epica più plumbea al poliziesco a sfondo sociale, dal filone carcerario allo spaccato giovanile.Tutte opere che sono state divulgate in Italia da manifestazioni cinematografiche come il Noir di Courmayeur e il Torinofilmfestival.
Proprio i suoi contributi alla palingenesi di un thriller e poliziesco realistico e antropologico con qualche concessione all'iperrealismo ma non al pulp nell'accezione più completa del termine, mediante accorgimenti nell'uso del montaggio e della colonna sonora, lo hanno imposto sulla scena internazionale come alfiere del cinema nordico contro lo strapotere americano e francese nei generi succitati.Senza però che ciò gli abbia impedito di interrogarsi sulle motivazioni della violenza, sul ruolo dell'invidualismo in un microcosmo corrotto e sull'ansia di redenzione di uomini, che pur operando nella malavita e nell'illegalità, si trovano a combattere contro una crisi d'identità, determinata da un fato inesorabile e beffardo, influenzata anche dalla crisi degli affetti.
Tra i suoi titoli più noti figurano "Pusher"(1996), "Pusher II"(2004), "Pusher III"(2005), "Bronson"(2008), "Valhalla Rising"(2009) e "Drive" (2011) , gran premio al festival di Cannes per la regia.
Il volume oltre alla prefazione di Laurent Duroche, comprende i saggi di Aurora Auteri,Alessandro Baratti, Luca Biscontini, Marco Cacioppo, Giacomo Calzoni, Francesco Giani, Stefano Giorgi, Domenico Monetti, Michele Raga, Gianluigi Perrone, Mariangela Sansone e Fabio Zanello.

Il torinese Fabio Zanello (classe 1969), laureato in Storia e critica del cinema, è giornalista pubblicista e membro del SNCCI Gruppo Piemonte/Valle D'Aosta. Dirige le collane cinema per Il Foglio Letterario di Piombino e Historica Edizioni.
Ha pubblicato e curato monografie su Sam Raimi,Enzo G.Castellari, Mel Gibson, Johnnie To,Shinya Tsukamoto, Christopher Lee, Tomas Milian, Don Siegel, Francis Ford Coppola e Tobe Hooper.

Stefano Giorgi (1982). Nel 2005 fonda con un gruppo di coetanei il Lucca Film Festival, di cui è tutt’ora co-organizzatore. Dal 2006 è collaboratore dell’associazione culturale “Puccini e la sua Lucca”, dove organizzano sia concerti lirici che sinfonici orchestrali. Ha collaborato inoltre con la Fondazione Ragghianti di Lucca, con la quale ha realizzato le mostre di Jonas Mekas (2008) e Robert Cahen (2009). In questo momento è collaboratore della casa editrice Il Foglio Letterario dove ha appena finito di curare a prima monografia in Italia del regista danese Nicolas Winding Refn, e sta collaborando per il nuovo libro inedito del regista britannico Shane Meadows.