Collana I Saggi

 
ELISA BACIOCCHI
STORIE FRANCESI DA PIOMBINO A PARIGI
Roberto Mosi
ISBN 9788876064111
€ 12,00 - Pag. 140
 

“Il 18 marzo 1805 Napoleone annunziò davanti al Senato francese che aveva concesso lo Stato di Piombino alla principessa imperiale Elisa e al marito, principe Felice Baciocchi. La concessione di Piombino fu la prima con la quale l’Imperatore affidava il governo di uno stato a un membro della sua famiglia; il principato di Lucca fu assegnato ai Baciocchi tre mesi dopo.”
“Raggiungiamo il centro di Piombino. Ci dirigiamo verso piazza Verdi, dove inizia il corso cittadino, corso Vittorio Emanuele II. Su un lato della piazza, sorge isolata una struttura quattrocentesca dell’antico sistema di difesa, chiamata Rivellino, costruita per difendere una delle porte della città, la porta a Terra, inserita a sua volta in una grande torre del Duecento.
Da qui fece il suo ingresso nella città, la Principessa Elisa accompagnata dal consorte, Principe Felice Baciocchi. La carrozza dei principi passò sotto l’arco trionfale con iscrizioni di saluto, fra le quali il verso virgiliano Iam redit et Virgo et redeunt Saturna regna. Al momento del passaggio furono sciolte a festa le campane di tutte le chiese e le postazioni di artiglieria alla Fortezza e ai due porti spararono a salve, a piena carica, facendo tremare nelle strade, gli edifici tappezzati con i manifesti per i festeggiamenti.”

Roberto Mosi vive a Firenze. E’ stato dirigente per la Cultura alla Regione Toscana. Nel periodo estivo risiede nella zona del Golfo di Baratti. E’ fra i redattori della rivista fiorentina Testimonianze, fondata da Ernesto Balducci. Alcuni degli articoli pubblicati: “Il paesaggio fra poesia e memoria” (2002), “Dino Campana, un viaggio chiamato amore” (2004), “Gli angeli sulla Cupola di Berlino” (2004), “Mario Luzi, la tensione verso la semplicità” (2005), “Da quando Modugno cantò volare” (2007), “Aeroplani di carta” (2008), “Quando mio padre combatteva in Etiopia” (2011), “Bertgang di L. Fontanella” (2012). Altre opere: “Cibernetica e città del futuro”, in “Città e anticittà” a cura di Giovanni Michelucci, 1971; “Guida” per il libro“Sulle tracce di Napoleone e Elisa: percorsi napoleonici nella costa toscana” (Fazi Editore, 2005). L’autore è impegnato per l’Auser, come volontario nel campo della cultura. Ha pubblicato le raccolte di poesia Sinfonia per Populonia e Concerto per Flora, riunite nel libro Concerto (Gazebo Libri, 2013). Ha pubblicato inoltre le raccolte di poesia: L’invasione degli storni (Gazebo Libri, 2012), Luoghi del mito (Lieto Colle, 2010), Aquiloni (Il Foglio, 2010), Nonluoghi (Comune di Firenze, 2009), Florentia (Gazebo Libri, 2008). Nella collana Libri Liberi, www.a.Recherche.it sono pubblicati gli eBook di poesia: Aquiloni, Itinera, Florentia, Nonluoghi. Recensioni sulle opere dell’autore sono riportate nel sito www.literary.it. Ha realizzato mostre presso caffè letterari e biblioteche dedicate al rapporto fra testo poetico, immagine fotografica e pittura.
Cura i seguenti blog per la poesia:
www.robertomosi.it
www.poesia3002.blogspot.it

Riferimenti: r.mosi@tin.it