Collana Tascabili

Direttore Gordiano Lupi
 
Il grappolo
Raffaello Mori Pometti
ISBN 9788876066399
€ 8,00 - Pag. 50
 

È un breve romanzo in cui un ragazzo, fattosi poi uomo bene inserito nella società, apprende da un frutto che ha fatto distrattamente cadere, urtandolo, le fondamentali caratteristiche della nostra esistenza trasformandole in regole di vita.
Nel dialogo con la Natura, Alfonso, illuminato anche dagli eventi verificatisi, comprende l'attuale confine della nostra avventura umana, restando, però, in attesa di un futuro possibilmente diverso, segnato da una conoscenza piena.

Raffaello (Lello) Mori Pometti è nato a Siena il 16 settembre 1931, dove ha esercitato per ben sessanta anni la professione di avvocato penalista, intervenendo anche in molti altri Fori sparsi sul territorio nazionale, da Ivrea a Palermo. Ha costituito un circolo ristretto, chiamato “Cenacolo Penale Toscano”, che raggruppava un penalista di ogni Foro della regione: una associazione che, autogovernandosi, consentiva un proficuo scambio di esperienze tra i partecipanti. Da senese verace, si è occupato con entusiasmo del Palio e ha portato la sua Contrada, quale Capitano, a trionfare sul Campo per ben due volte, divenendone poi Priore. È stato un grande amante della caccia ed ha curato con impegno gli interessi familiari, fronteggiando anche la riforma agraria e le sue immaginabili conseguenze. Vive a Siena, nutrendosi di molti teneri ricordi, senza mai dimenticare la fondamentale “passione” che ha riempito la sua vita. Con le Edizioni Il Foglio ha recentemente dato alle stampe i romanzi brevi Passione, Lo Storpio e il Solitario, L’Equivoco.