Collana Tascabili

Direttore Gordiano Lupi
 
La mantide
Daniele Vacchino
ISBN 9788876066412
€ 12,00 - Pag. 130
 

“Dove il paese confina con l’arena e la terra diviene il letto del fiume, negli orli abitati che si affacciano sul bosco, c’erano vecchie cascine, che il fiume aveva preso a erodere senza sosta. Le famiglie avevano perso ogni cosa e il fango segnava le loro gambe. Alcune avevano visto i figli inghiottiti dalla risacca del fiume, che prima divora la piana, poi la abbandona come un amante stufo, famelico di altre prede.
Fu allora che mia nonna sentì raccontare di certe giovanissime ragazze che, seppure pareva fossero sopravvissute all'alluvione, non si trovavano più. Le giovani del posto presero a parlare dell’orco del bosco.”
Un thriller dalle venature gotiche, che si ispira alle atmosfere de La casa delle finestre che ridono e ai capolavori di Dario Argento, ma che guarda anche alle recenti esperienze di Memories of Murder e True detective. Senza dimenticare la fonte primaria d’ispirazione del libro: il caso del Mostro di Firenze.

Daniele Vacchino. Nato a Vercelli nel 1982 e laureato in Lettere e in Economia. Nel 2012 ha pubblicato, con Davide Rosso, su lulu.com, un romanzo sul mostro di Firenze, Del bene più prezioso, con introduzione di Antonio Tentori. Nel 2015, ha pubblicato su lazonamorta.it un thriller dal titolo Omicidi seriali di coppiette appartate in macchina sul piazzale del grande centro commerciale, che è stato per tutto il corso delle uscite l’articolo più letto del sito, con circa cinquecento lettori a puntata. Nel 2016, dopo essere arrivato in finale al concorso Solaris, ha pubblicato per Edizioni Montag il libro di poesie Deriva.